.
Annunci online

GDAfragola
Il network dei Giovani Democratici Afragolesi

7 maggio 2009
GDA in fermento

                                   

Le elezioni Europee e Provinciali del 6-7 Giugno si avvicinano, il Partito Democratico di Afragola scende in campo e i Giovani Democratici, come sempre presenti, lo saranno ancora di più in questa campagna elettorale difficile ma piena di possibilità. Alcuni aggiornamenti, allora.

Innanzitutto vi segnaliamo che Domenica 10 Maggio il Partito Democratico di Afragola inaugura la propria campagna elettorale al Supercinema in via Francesco Russo, dalle ore 11:00 in poi. Saranno presenti il prof. Luigi Nicolais, candidato del PD alla Presidenza della Provincia di Napoli, e il prof. Paolo De Castro, capolista PD alle Europee per la circoscrizione Sud. L'incontro vedrà anche la partecipazione del Presidente e del Segretario del nostro circolo cittadino, ovvero Mimmo Tuccillo e Gennaro Espero, e soprattutto sarà l'occasione per inaugurare ufficialmente anche la campagna elettorale di Andrea Maiello, candidato consigliere provinciale del PD nel collegio di Afragola. L'iniziativa sarà inoltre preceduta da un nostro stand in Viale Sant'Antonio (9:30-11:00), cui parteciperanno anche altri ragazzi dai circoli dei Giovani Democratici dei comuni vicini, che sarà un'occasione, oltre che per pubblicizzare le candidature di Nicolais e Maiello, anche per coinvolgere la cittadinanza alle nostre attività e per un utile scambio di idee con tutti.

Vi segnaliamo inoltre che il periodo di campagna elettorale intensificherà ancora di più la nostra presenza nella nuova sede del Partito Democratico, in via Imbriani (di fronte alla Basilica di S.Antonio). Se passate di tardo pomeriggio (18:30-20:00), di qualsiasi giorno, e non ci trovate, vuol dire che siete proprio sfortunati ... passateci a trovare, quindi, per darci una mano, per contribuire alle nostre attività e proposte, o anche semplicemente per fare due chiacchiere.

Infine, aggiornamenti sul fronte Internet. Abbiamo attivato il nostro sito (www.gdafragola.org) e quello del Pd Afragola (www.pdafragola.netsons.org, a breve diventerà www.pdafragola.it). I siti sono pensati in maniera molto interattiva: soprattutto, registrandosi si potrà contribuire con propri articoli, contributi, proposte, che verranno pubblicati sul sito. Ne approfittiamo inoltre anche per segnalarvi i siti www.napoli.gdcampania.it e www.gdcampania.it, rispettivamente siti ufficiali dei Giovani Democratici della Provincia di Napoli e della Campania, pensati nella stessa maniera (d'altronde sono tutti frutto del nostro geniale Giovanni Tuberosa). Per quanto riguarda Facebook, segnaliamo che è attivo il profilo di Andrea Maiello, ma soprattutto rinnoviamo l'invito ad aggiungerci come amici (cercate "Giovani Democratici Afragola") per seguire molto meglio le nostre attività.

www.gdafragola.ilcannocchiale.it

28 aprile 2009
Aggiornamenti

                                                      

A due settimane dall'ultimo post, un po' di aggiornamenti. Innanzitutto, vi ricordiamo che il Partito Democratico ha la sua nuova sede in via Imbriani, di fronte alla Basilica di Sant'Antonio (esattamente sopra l'ex supermercato Zanfardino). Abbiamo anche uno spazio tutto per noi Giovani Democratici, dunque vi invitiamo a trovarci in tanti.

In questi giorni si è anche svolta la prima assemblea del PD nella nuova sede, che ha ufficializzato la candidatura del consigliere comunale Andrea Maiello nel collegio di Afragola alle prossime Elezioni Provinciali, che si terranno il 6-7 Giugno.

Domenica 26, infine, i Giovani Democratici di Afragola hanno aderito alla manifestazione "30 piazze per la scuola pubblica", indetta dai Giovani Democratici della Provincia di Napoli, con un proprio stand in Piazza Sant'Antonio, dove hanno raccolto un centinaio di firme in sostegno della petizione del Partito Democratico per una scuola pubblica di qualità (potete firmarla anche on-line a questo link).

Infine, vi ricordiamo sempre di aggiungerci come amici su Facebook (basta cliccare sul banner "Facebook" nella colonna a destra di questo blog), per seguire in maniera più tempestiva ed efficace le nostre riunioni ed iniziative, oltre che scambiarci idee e proposte. A presto!

www.gdafragola.ilcannocchiale.it

10 aprile 2009
Non dimentichiamoli

                                                    

Oggi l'Italia intera piange i suoi morti. 289, secondo l'ultima lista ufficiale, vite spezzate dalla tragedia d'Abruzzo. I Giovani Democratici di Afragola, come tutti voi, sono idealmente vicini, per quel che conta, alle migliaia di nostri connazionali che hanno perso gli affetti, la propria casa, la propria routine, la propria "vita", e si apprestano ad una resurrezione che sarà difficile, piena di difficoltà materiali e spirituali.

E per questo vi invitiamo ad aiutare, per quel che vi è possibile, ad alleviare questa sofferenza. 48580 è il numero della Protezione Civile tramite cui donare 1 euro (sms) oppure 2 euro (telefonata da fisso). Per donazioni maggiori basta rintracciare i codici dei conto corrente dedicati ai terremotati abruzzesi da associazioni come la Caritas. Ad Afragola è la Croce Rossa (informazioni: criafragola@libero.it, telefono: 081/19285497) a raccogliere donazioni di generi alimentari, giocattoli, vestiti, medicinali, ecc. che poi provvederà a spedirli in Abruzzo (a proposito, non incamminatevi autonomamente in Abruzzo per portare aiuti, perchè se non fate parte di un'associazione di volontariato vi fermano). Si può inoltre contattare la Protezione Civile per mettersi a disposizione, se dotati di competenze specifiche (medici, ingegneri, elettricisti, ecc.), per un eventuale aiuto sul posto alla ricostruzione.

Ma soprattutto il migliore aiuto che possiamo dare a queste popolazioni è non dimenticarcene. L'Italia è un grande Paese, capace di offrite la massima solidarietà a chi è in difficoltà, ma è anche putroppo un Paese della memoria cortissima. Probabilmente già tra un mese ce ne saremo dimenticati tutti. E sarebbe un grande errore, perchè c'è fortemente bisogno di una opinione pubblica cosciente dell'importanza del problema della sicurezza sismica, e che faccia pressione su una politica che ancor più della gente comune dimentica questi problemi. 

www.gdafragola.ilcannocchiale.it

5 aprile 2009
Noi amiamo la Costituzione, Calderoli no: contestalo con noi!

                                                

Come forse molti di voi sapranno, domani, Lunedì 6 Aprile, alla Biblioteca Comunale di Afragola si terrà un dibattito dal nome "I Giovani e la Costituzione", organizzato dal Comune e dalle scuole afragolesi, cui interverranno il senatore Quagliariello (PdL), il Ministro Calderoli (Lega Nord) e l'ex presidente della Camera Violante (Pd) per parlare di Costituzione ai giovani afragolesi. 

Noi Giovani Democratici di Afragola saremo presenti a contestare, e con noi speriamo tanti Afragolesi che sono indignati del fatto che sia uno come Calderoli a doverci parlare di Costituzione. Proprio lui, fra i principali esponenti di un partito, la Lega Nord, che considera i Meridionali come "feccia", come la parte peggiore del Paese; che alimenta un clima razzista nei confronti degli stranieri; che mostra continuamente irrispettosità per i simboli nazionali, come l'inno di Mameli e il Tricolore. Proprio lui che definì Napoli "una fogna piena di topi da bonificare", e di avere "un sogno, bruciare il Tricolore". Per non parlare poi di Quagliariello, fra i più accaniti difensori, insieme a Calderoli, di una legge, il Lodo Alfano, che rende Berlusconi intoccabile dalla magistratura, alla faccia dell'art. 3 della Costituzione. O fra i più accaniti difensori, sempre insieme a Calderoli, delle incredibili manovre del Governo Berlusconi per impedire che giustizia fosse fatta sulla vicenda Eluana, fortunatamente fermate dal nostro Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in nome della Costituzione. E che ha votato, come Calderoli, la nuova legge sul testamento biologico che lascerà nelle mani altrui (i medici) decidere se rispettare o meno le nostre volontà sul fine vita, ed in ogni caso ci negherà di rifiutare alimentazione ed idratazione forzata. Eccetera eccetera eccetera.

Per questi ed altri motivi saremo dunque lì presenti a contestare, diffondendo volantini con i quali informeremo i cittadini sulle varie occasioni in cui Calderoli e Quagliariello hanno stracciato i principi Costituzionali, e mettendoli in difficoltà con domande scomode nel dibattito sulla Costituzione. Insomma, faremo tutto ciò che è nelle nostre possibilità per mostrare il nostro sdegno, e speriamo che tutta Afragola faccia altrettanto.

E allora tutti in Biblioteca alle 16:30! Noi amiamo la Costituzione, e voi?

www.gdafragola.ilcannocchiale.it

P.S. Ecco la campagna di comunicazione che stiamo diffondendo su Facebook (a proposito, vi ricordiamo di aggiungerci come amici cercando "Giovani Democratici Afragola" su Facebook o semplicemente cliccando sul pulsante "Facebook" nella colonna di destra di questo blog):

  
  

29 marzo 2009
Intervista a Nicolais - Canale 9

                                               

Pubblichiamo il video dell'intervista a Gino Nicolais, candidato del centrosinistra alle Elezioni Provinciali di Napoli del 7 Giugno, andata in onda qualche settimana fa (quando Nicolais era candidato alle Primarie del centrosinistra per la scelta del candidato Presidente della Provincia) sull'emittente locale Canale9, nell'ambito della trasmissione "L'Emigrante".

Buona visione.

Gruppo pro-Nicolais su Facebook: link     Sito web di Nicolais: link

www.discutendo.ilcannocchiale.it

26 marzo 2009
La farsa nella maggioranza di Nespoli continua

                                                 

Lunedì sera si è tenuto l'ennesimo consiglio comunale inconcludente, dove si è tenuta l'ennesima farsa nella maggioranza che sostiene il Sindaco, sen. Vincenzo Nespoli (Pdl). Mentre una folta rappresentanza di famiglie protestava per il blocco delle iscrizioni della scuola Addolorata, primo passo verso la fine dello storico istituto cittadino, "merito" delle politiche scolastiche messe in campo dalla signora Gelmini, i consiglieri comunali del centrodestra non hanno trovato niente di meglio da fare che mettere in scena l'ennesima sceneggiata, con l'ennesima spaccatura all'interno di una maggioranza che era partita con i migliori propositi, con il consenso dei cittadini e con amplissimi numeri in Consiglio Comunale e che invece sta dimostrando la sua reale natura, fatta di incapacità, inconcludenza e interessi personalistici e spartitori.

Ricorderete qualche settimana fa la grande sceneggiata delle dimissioni di Nespoli, date dopo l'annunciata uscita dalla maggioranza di 7 consiglieri "insoddisfatti" dell'amministrazione di Nespoli, poi revocate soli due giorni dopo, visto che i consiglieri "insoddisfatti" all'improvviso sono tornati soddisfatti, come se niente fosse successo (o meglio, non possiamo sapere cosa sia successo ... solo immaginare ...). Ebbene, nel consiglio comunale di Lunedì, appena iniziati i lavori, i consiglieri Antonio Lanzano (Società Aperta), Cristina Acri e Enrico Esposito (Popolo delle Libertà) e Pasquale Castaldo (Movimento per l'Autonomia, poi passato ai Repubblicani) hanno deciso di abbandonare lo schieramento di maggioranza e formare un nuovo gruppo indipendente, "Insieme per costruire". Il nuovo gruppo si smarca dall'amministrazione di Nespoli, e per il futuro si riserva di decidere "caso per caso" se appoggiare le iniziative del Sindaco. Si rivede lo stesso film di qualche settimana fa, insomma: consiglieri sul piede di guerra, e probabili trattative (o sarebbe meglio chiamarle spartizioni?) per farli rientrare in maggioranza (che altrimenti si ritroverebbe in 16 contro 14, con il rischio di andare sotto ad ogni assenza dei consiglieri).

Si accettano scommesse sul numero di giorni in cui tutto tornerà a tarallucci e vino. E, intanto, Afragola è alla deriva, in balia di una Amministrazione che non c'è.

www.gdafragola.ilcannocchiale.it

26 marzo 2009
Primarie di Napoli, vince Nicolais

                                           

Domenica scorsa si sono tenute le Primarie del centrosinistra (Partito Democratico, Verdi, Partito Socialista e La Sinistra) per la scelta del candidato Presidente alle prossime elezioni provinciali di Napoli (che si terranno il 7 Giugno). A sfidare l'on. Luigi Cesaro (Pdl) sarà l'on. Luigi Nicolais, del Partito Democratico, che ha vinto la competizione con il 59% delle preferenze.

Biografia di Luigi Nicolais

Luigi Nicolais, ingegnere chimico, si è laureato all’Università Federico II di Napoli. Professore ordinario di tecnologia dei polimeri e di scienza e tecnologia dei materiali nella stessa Università, è stato direttore del dipartimento di Ingegneria dei materiali e della produzione, presidente del corso di laurea in Ingegneria dei materiali e del dottorato di ricerca in Biomateriali, membro del Senato Accademico e presidente del Polo delle Scienze e delle Tecnologie. Dal 1981 al 2003 è stato professore affiliato al Dipartimento di Ingegneria Chimica presso la University of Washington - Seattle, WA (USA) e dal 1986 al 2004 professore aggiunto all’Institute of Materials Science della University of Connecticut di Storrs, CT (USA). È stato fondatore e direttore dell’Istituto per i materiali compositi e biomedici del CNR. Ha fondato e presieduto il Distretto tecnologico sull’Ingegneria dei Materiali polimerici e compositi e Strutture - IMAST Scarl.

Ha ottenuto numerosi riconoscimenti nazionali e internazionali tra i quali quello della Society for the Advancement of Materials and Process Engineering, SAMPE, "per il servizio reso alla conoscenza ed allo sviluppo dei materiali compositi ed il loro uso". Nel 2000 è stato nominato fellow presso l’AIMBE, American institute for Medical and Biomedical Engineering e fellow del BSE, Biomaterials Science and Engineering; nello stesso anno, ha ricevuto il George Winter award dell’ESB, European Society for Biomaterials. È tra gli scienziati italiani maggiormente citati al mondo (www.isihighlycited.com), avendo scritto 7 libri, 400 pubblicazioni su riviste internazionali e realizzato 25 brevetti.

È stato membro del Comitato scientifico di numerose istituzioni tra le quali Federchimica, Confindustria, Alenia, Swedish institute of composites ed ENEA. E' membro di numerose società professionali nazionali e internazionali; per citarne solo alcune: l’American chemical society, la British society of rheology, l’American institute of chemical engineering, la Società italiana di biomateriali, la Società chimica italiana.

È stato Assessore dell’Università e della Ricerca Scientifica, Innovazione Tecnologica e Nuova Economia, presso la Regione Campania, dal 2000 al 2005. È stato Presidente di Città della Scienza a Napoli e dell’Agenzia Regionale per le Tecnologie e l’Innovazione presso la Regione Puglia. Nel 2005 è stato insignito dell’onorificenza di Grande ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana, in quanto componente del Gruppo 2003 per la ricerca scientifica, del quale fanno parte i ricercatori italiani più citati al mondo. Nel maggio 2006, nel secondo governo Prodi, è stato nominato Ministro per le Riforme e l'Innovazione nella Pubblica Amministrazione (qui l'attività di Governo svolta, nel segno dell'efficienza e dell'innovazione). Nell'aprile 2008 viene eletto Deputato della Repubblica.

Sosteniamo Gino Nicolais: Gruppo su Facebook (qui)

www.gdafragola.ilcannocchiale.it

19 marzo 2009
Verso le primarie: incontro con l'on. Nicolais ad Afragola

                                                                      

A pochi giorni dalle Elezioni Primarie del 22 Marzo per la scelta del candidato Presidente alla Provincia di Napoli, i Giovani Democratici di Afragola, insieme al Coordinamento di Afragola del Partito Democratico, hanno organizzato un incontro con l'on. Luigi Nicolais, candidato alle Primarie, per Sabato 21 presso la scuola Addolorata in piazza Castello (dalle ore 11:00 in poi).

Vi aspettiamo numerosi.

www.gdafragola.ilcannocchiale.it

18 marzo 2009
Elezioni Primarie di Napoli: seggi di Afragola

                                                     


Il Partito Democratico, insieme a Verdi, Partito Socialista e La Sinistra, organizza nella giornata di Domenica 22 Marzo le Elezioni Primarie per la scelta del proprio candidato alla Presidenza della Provincia (le elezioni provinciali si terranno il 7 Giugno). I candidati a tale carica sono Guglielmo Allodi (PD), Luigi Nicolais (PD) e Salvatore Vozza (LA SINISTRA).

Votare è semplice: occorre recarsi al seggio con un documento d'identità (carta di identità o patente) e Certificato Elettorale. Per i minorenni è sufficiente il documento d'identità. Possono votare i cittadini iscritti nelle liste elettorali e tutti coloro che alla data della votazione hanno compiuto il 16° anno di età e i cittadini extracomunitari con permesso di soggiorno in corso di validità, purché residenti nel Comune. Ad ogni votante verrà richiesto un contributo di un euro, quale concorso per le spese elettorali.

Ad Afragola sono allestiti 3 seggi elettorali:
- sezioni da 1 a 16: Via Roma, presso sede PD Giovani (di fronte 50 Centesimi)
- sezioni da 17 a 32: Piazza Castello, presso Scuola Addolorata
- sezioni da 33 a 50: Via Libertà, presso ex sede "La Margherita"
Il numero della sezione di appartenenza è segnalato sul proprio Certificato Elettorale.

Per qualsiasi altra informazione, visitate il sito www.primarienapoli.it.

Non perdere questa grande occasione di democrazia. Con gli altri partiti, il candidato viene scelto dall'alto, dalle segreterie dei partiti, dai soliti di turno. CON NOI, SCEGLI TU.

www.gdafragola.ilcannocchiale.it
17 marzo 2009
Mandiamo tutti una cartolina a Berlusconi

                                                   immagine documento
Anche i Giovani Democratici di Afragola aderiscono alla campagna nazionale indetta dai Giovani Democratici per evitare lo spreco di 460 milioni di euro che il Governo Berlusconi sta effettuando sulle elezioni di Giugno.

A Giugno, infatti, in tutta Italia si voterà per le Elezioni Europee, e in molte città e province per l'elezione dei Sindaci e dei Presidenti di Provincia (cioè le elezioni amministrative). Inoltre, sempre a Giugno si voterà anche per un Referendum (sulla legge elettorale, qualcuno di voi lo ricorderà). Ebbene, il Governo Berlusconi ha deciso di far votare in due domeniche diverse: il 7 Giugno voteremo per Europee ed Amministrative, mentre il 14 Giugno per il Referendum. Facendo votare in due domeniche diverse, lo Stato dovrà spendere molto di più, perchè dovrà forma due volte i seggi, pagare doppi presidenti e scrutatori, ecc. ecc. Per un costo complessivo aggiuntivo di 460 milioni di euro, appunto. Circa 700 miliardi delle vecchie lire.

Provate ad immaginare cosa si potrebbe fare con questi soldi. Specialmente poi in tempi di crisi, un simile spreco di denaro è ancora più odioso. Voi direte: ma allora ci deve essere una qualche ragione se Berlusconi fa una simile assurdità. E infatti la ragione c'è: facendo votare in due domeniche diverse, si favorisce l'astensionismo, ovvero molte persone non andranno a votare al Referendum dopo essere già andate a votare per Europee ed Amministrative. E così, tramite questo stratagemma, il Governo cerca di far fallire il Referendum, dato che in Italia un referendum per avere validità deve avere almeno il 50% di persone che vanno a votare (e infatti, nella storia d'Italia, pochi Referendum sono riusciti a superare questa soglia). E perchè il Governo vuol far fallire il Referendum? Semplice: la legge elettorale che verrebbe fuori da questo Referendum dà molto, molto fastidio alla Lega Nord, il partito senza il quale Berlusconi non può più governare. E quindi, per tenersi incollato alla poltrona, Berlusconi straccia i nostri soldi. Perchè i soldi dello Stato sono i nostri soldi, non dimentichiamolo.

Il Partito Democratico, attraverso il suo Segretario Nazionale, Dario Franceschini, ha lanciato una proposta: far svolgere tutte le elezioni in un solo giorno ("election day") e utilizzare i 460 milioni di euro risparmiati per cose più utili, come il potenziamento degli uomini e dei mezzi delle Forze dell'Ordine (circa 5mila agenti in più si possono assumere), per rendere più sicure le nostre città. Da qui la campagna dei Giovani Democratici: inviamo tutti una "cartolina" a Berlusconi con la proposta del PD!

Per maggiori informazionihttp://www.partitodemocratico.it/dettaglio/74009/Presidente,_questa_%C3%A8_un%27emergenza_-_La_cartolina

www.gdafragola.ilcannocchiale.it

sfoglia aprile